Per le P.IVA

Per aziende e professionisti, poter disporre di una automobile o di un intero parco di autovetture è di fondamentale importanza, affinché le proprie attività istituzionali, commerciali e professionali possano trovare pieno adempimento quando si ha necessità di spostarsi su tutto il territorio nazionale e internazionale per lavoro: sia quando a muoversi sono i titolari stessi cioè gli utilizzatori (responsabili in ogni caso delle automobili noleggiate), che i propri dipendenti, nel caso quindi che venga adottata la formula del noleggio promiscuo.

Quello del noleggio a lungo termine è sicuramente il modo più economico e comodo per poter disporre di flotte aziendali, anche perché le società che si occupano ti questi servizi, sono in grado – anche in conformità delle normative in materia – di personalizzare il servizio a seconda di quelle che sono le esigenze dei clienti nel medio-lungo periodo.

Il possesso delle auto viene gestito allo stesso modo sia per le aziende (le flotte) che per quanto riguarda i singoli imprenditori e professionisti (anche quando si prende una sola autovetture).

In particolare il corrispettivo economico al noleggiatore – che si impegna ad acquistare gli autoveicoli direttamente dal produttore o da grandi concessionari, secondo quelle che sono le personalissime disposizioni del cliente per quel che riguarda la tipologia del modello, la cilindrata, il colore, gli optional, e le caratteristiche accessorie varie che fanno riferimento alle auto – viene pagato tramite un bonifico mensile che, per una durata minima di 12 mesi e una massima di 60 (quindi 5 anni), è comprensivo di tutte le spese che ne riguardano la gestione sia tecnica che amministrativa, che i servizi ordinari e contingenti: il pacchetto assicurativo, comprensivo di polizza RCA, Kasko, Furto e incendio, con annesse tutte le esigenze burocratiche (anche per quanto riguarda la gestione dei sinistri); manutenzione: ordinaria e programmata, come l’esecuzione dei tagliandi periodici, il rabbocco dell’olio, la sostituzione dei pneumatici, la convergenza, ecc., e inoltre quella straordinaria, che di solito fa riferimento a guasti o danni improvvisi e che prevedono anche la messa a disposizione dell’auto sostitutiva; revisione periodica a norma di legge sulle principali funzionalità dei veicoli; assistenza stradale e depannage tutto il giorno tutti i giorni dell’anno; incombenze amministrativa (notifiche multe, perizie, indennizzi, ecc.); tasse; assistenza per quello che riguarda i sinistri.

Il noleggio a lungo termine si pone come uno strumento particolarmente vantaggioso per le aziende (piccole, medio-piccole e grandi), soprattutto per una questione economico-manageriale, e per il regime fiscale che ne riguarda la formula.

A livello di management, il noleggio a lungo termine consente di risparmiare fino al 15% rispetto ad altre soluzioni come il leasing e l’acquisto rateizzato, infatti, le aziende si trovano nella condizione di: non avere particolari aggravi sulla struttura del bilancio corrente; il canone è particolarmente adattabile – almeno per le grandi aziende – ai budget decentralizzati; ed essi stessi diventano meglio pianificabili e gestibili da un punto di vista organizzativo ed esecutivo; non incide sulla capacità e la struttura finanziaria complessiva; sgrava le imprese da compiti amministrativi e tecnici e dai relativi costi; e infine, le aziende, mantengono la possibilità di acquisto dei veicoli e dei servizi ad essi connessi.

A livello fiscale, invece, deducibilità e detrazioni vanno particolarmente incontro a quelle che sono le esigenze sia delle imprese ad ogni livello che dei liberi professionisti e degli imprenditori. Oltre all’ottimizzazione e al risparmio di risorse materiali e umane, il noleggio a lungo termine offre la possibilità di godere di importanti sgravi fiscali, anche in virtù di una normativa nazionale ed europea che va incontro alle esigenze delle aziende: sono infatti previste deducibilità fino al 90% per quanto riguarda le imposte dirette, mentre una detrazione del 40% per quanto riguarda l’Iva. Per le aziende che fanno un uso strumentale del noleggio a lungo termine (quando cioè l’attività dell’azienda dipende dal possesso ed utilizzo di autovetture), tutte le imposte dirette più l’Iva sono completamente detraibili. Per quanto riguarda i professionisti: il regime dell’Iva è deducibile nella misura del 10%, mentre arriva al 50% quando si tratta di autovetture con motore elettrico.