Privati

Il noleggio a lungo termine è una soluzione molto vantaggiosa per chi ha la necessità di disporre di automobili per un lungo periodo, senza che tuttavia se ne assuma tutta la responsabilità che invece deriva dall’acquisto totale dei veicoli. Quello del noleggio a lungo termine è un contratto di possesso vero e proprio delle autovetture in questione. Infatti, l’utilizzatore ha piena potestà delle automobili, nel senso che può usarle come vuole e in più il cliente ha l’eccezionale vantaggio di risparmiare su tutti i costi accessori.

Questo importante strumento per l’utilizzazione di automobili è rivolto in particolar modo a imprese e professionisti titolari di partita Iva.

Tuttavia molteplici soluzioni sono previste anche per i semplici privati, facendo loro risparmiare molte risorse e semplificando ogni ordine gestionale connessa alla proprietà di una automobile.

Il noleggio di questa tipologia può durare per un periodo che va da uno ai cinque anni.

Il canone è pagato mensilmente, ed è comprensivo di tutte le spese che riguardano le autovetture, e delle quali si fa carico l’azienda noleggiatrice specializzata, e che prevede l’opzione del noleggio per gli utenti privati: interventi e servizi ordinari e straordinari che riguardano l’assicurazione, la manutenzione, la revisione periodica, l’assistenza stradale, la tassa di proprietà e qualsiasi tipo di servizio amministrativi: le procedure di immatricolazione; la tassa di possesso; gli oneri assicurativi (polizza RCA, furto e incendio, Kasko; assistenza tecnica e amministrativa. Inoltre, il noleggiatore mette a disposizione dei propri clienti la disponibilità dell’auto sostitutiva in caso di guasto, manutenzione o furto; la copertura del soccorso stradale.

Il canone mensile è naturalmente commisurato al modello e alla tipologia della automobile richiesta, e al chilometraggio di percorrenza previsto nel periodo di possesso. Inoltre il privato non si accolla l’imprevedibilità e la svalutazione del mezzo visto l’andamento altalenante del mercato dell’auto, anche per quanto riguarda il settore dell’usato.

Fin qui il noleggio a lungo termine non si differenzia tra quello messo a disposizione delle aziende o dei professionisti, agenti di commercio, singoli imprenditori, società. La vera differenza, invece, riguarda la posizione fiscale.

Se i suddetti soggetti trovano nelle detrazioni fiscali e nella deducibilità dell’Iva uno dei principali motivi che indirizzano gli utenti operanti in questi settori ad affidarsi a tale tipologia (la deducibilità dell’Iva va dal 10% dei consulenti e professionisti, al 40% delle aziende, fino alla totale deducibilità della aziende che delle autovetture fanno un uso strumentale, ovvero vitale per la continuità dell’attività imprenditoriale), i privati, invece, non essendo titolari di partita Iva non hanno il vantaggio di poter scaricare il costo di questa imposta (né sul veicolo né sui costi accessori e di manutenzione), per cui si vedono costretta a pagarla, con un aumento sostanziale del costo, che tuttavia si ritrova ancora come conveniente per il cliente privato, a seconda delle sue personali esigenze.

Il privato, infatti, ha comunque il grande vantaggio di non dover provvedere alla manutenzione, al pagamento delle multe (che gli vengono solo notificate), all’assistenza riguardo ai sinistri e a tutte le altre necessità gestionali e gestionali sopracitate.

Per poter stipulare un contratto di noleggio a lungo termine, la documentazione necessaria per i privati è la seguente: documento di riconoscimento, codice fiscale, ultima dichiarazione dei redditi.
Dopodiché si può scegliere qualsiasi modello di automobile, secondo le proprie esigenze: da quelle più piccole e comode per la città, a quelle sportive per passare alle famigliari e alle berline. I modelli, infatti, vengono direttamente acquistate secondo le disposizione del cliente che eserciterà l’attività di possesso, elemento che, come già sottolineato, differenzia il noleggio a lungo temine dall’acquisto e dal leasing. Infatti, il cliente, non ha nessun diritto di precedenza nell’eventuale acquisto del veicolo dopo il noleggio: è infatti solo a discrezione dell’azienda che la possiede proporre al cliente la vendita del veicolo dopo una sua valutazione.